keep2porn

Armellini Leonora

Project 51 of 54

Leonora Armellini è nata a Padova nel 1992. A quattro anni inizia lo studio del pianoforte con la Prof.ssa Laura Palmieri, sotto la cui guida consegue il Diploma di pianoforte con la votazione di dieci e lode e menzione onorevole, nel settembre 2004, a soli dodici anni.Ha partecipato a corsi di perfezionamento con i Maestri Lilya Zilberstein, Elissò Virsaladze, e Marian Mika. Dal gennaio 2007 studia con il M° Sergio Perticaroli all’Accademia di Santa Cecilia di Roma. Frequenta il corso medio di Composizione nel Conservatorio “C. Pollini” di Padova sotto la guida del M° Giovanni Bonato e la 5° Ginnasio presso il Liceo Classico Statale Tito Livio di Padova. A partire dai sei anni, vince il primo premio assoluto di categoria nei concorsi nazionali e internazionali di Verbania, Cesenatico, Gussago, Manerbio, Salsomaggiore Terme, Camaiore, Albenga, Brescia, Grosseto, Feltre.
Nel settembre 2000, unica pianista italiana selezionata, partecipa al famoso programma televisivo ”Bravo Bravissimo”, riuscendo a guadagnare a pieni punteggi la finalissima internazionale.
Tra le sue più prestigiose affermazioni in concorsi, ricordiamo: il premio speciale intitolato a Franco Margola nell’ambito del concorso “Camillo Togni” di Gussago; il premio assoluto all’unanimità “Città di Sestri Levante 2001” nel 16° Concorso Pianistico Nazionale “J.S.Bach” di Sestri Levante; il “premio Curci”, il primo premio “Giovani Talenti” e il “Trofeo Febo Villani- I edizione”, il più prestigioso dell’intera manifestazione, al concorso “Città di Cesenatico” 2002; il 1° Premio assoluto nell’ambito del 6° Premio Seiler di Roma (2002); il primo premio assoluto di tutto il Concorso “Muzio Clementi” di Lastra a Signa (FI), con l’assegnazione anche del “Premio Reggioli”, per la migliore esecuzione di un brano di Clementi (febbraio 2004); il primo premio nel concorso “Marco Bramanti” di Forte dei Marmi 2004.
E’ vincitrice della Nona Rassegna Musicale “Migliori Diplomati d’Italia dell’anno 2004, svoltasi a Castrocaro Terme nell’estate 2005, con incisione di un CD distribuito dalla rivista “Suonare News”, e l’assegnazione del “Premio Salsubium- I edizione”.
Nel novembre 2005, nel Gran Teatro La Fenice, ha vinto il XXII “Premio Venezia” con voto unanime della giuria tecnica, presieduta dal M° Roman Vlad, e della giuria popolare. Ha ricevuto il Premio Innerwheel per la Donna 2006 “in riconoscimento dei pregevoli risultati conseguiti nell’ambito del suo impegno in campo artistico culturale”, il premio Adriano Lincetto come “miglior talento emergente”, e, nell’Ottobre 2006, il “Premio Pentagramma”. Ha tenuto recitals solistici in numerose città italiane (Padova, Vicenza, Verona, Milano, Roma, Mestre (VE), Pistoia, Mantova, Palermo, Asolo (TV), Bologna, Trieste, Bassano (VI), Jesi (AN), Catania, Lucca, Belluno, Cagliari, Spoleto (PG),…) e a Londra.
Ha tenuto un recital solistico nel Teatro La Fenice di Venezia, in occasione delle celebrazioni del 60° anniversario della Repubblica Italiana. Su invito dell’Associazione Musicale “F. Venezze” di Rovigo, ha interpretato, nel marzo 2006, l’integrale dell’Album per la gioventù di R. Schumann, in occasione del 150° anniversario della morte.
Ha inoltre suonato come solista con importanti orchestre (Orchestra di Padova e del Veneto, Kronstadt Philharmoniker, Orchestra Filarmonica di Torino, Orchestra del Teatro La Fenice, Orchestra del Tigullio, Orchestra Filarmonica Marchigiana, Orchestra Filarmonica di Chioggia, Orchestra Sinfonica del Friuli Venezia Giulia) sotto la direzione dei Maestri Maffeo Scarpis, Damian Iorio, Pietro Perini, Paolo Paroni, Stefano Trasimeni, Daniele Giorgi, Christopher Franklin, Zoltan Pesko e Anton Nanut.
Ha inciso dal vivo, per la casa discografica Velut Luna, con  l’Orchestra di Padova e del Veneto diretta dal M° Anton Nanut, un cd contenente il Concerto n. 2, l’Andante spianato e Grande Polacca brillante (con l’orchestra) e lo Scherzo n. 4 di Chopin.
Si dedica anche alla musica da camera, suonando un vasto repertorio dal duo con violoncello e quintetto con gli archi.

MENU
Moncler outlet